Inventato nel XVI secolo dalle monache di Novara, è diventato il biscotto da tè per eccellenza: zuccherino, energetico e digeribile perché privo di grassi. Prodotto agroalimentare tradizionale del Piemonte, il nostro biscotto Novara può essere gustato con il vino o inzuppato nel latte e si presta a molte preparazioni dolciarie, prima fra tutte il tiramisù.